Le Scugnizze sono ospiti de Le fenici di Bologna. La squadra emiliana meritatamente occupa la seconda posizione in serie A del girone 2, le napoletane, reduci dalla vittoria del derby del Golfo, cercano conferme nei miglioramenti acquisiti nel gioco e dimostrati nelle ultime uscite.
Il Bologna e’ una squadra esperta e completa, efficace in mischia e touche, rapida nello schieramento in attacco, con una difesa abrasiva e un’ottima capacità di sfruttare errori e palloni recuperati.
Calda la giornata primaverile, su un bel campo in erba, fin dalle prime battute le squadre si affrontano a ritmi elevati, con il Bologna che preme in attacco e le Scugnizze che organizzano una discreta difesa che riesce a bloccare gli assalti avversari ma solo fino al settimo minuto quando le atlete bolognesi finalizzano un’ottima giocata dei trequarti segnando la prima meta della partita. Nonostante la disparità dei valori in campo le Scugnizze riescono a fare gioco segnando due mete e ben figurando. Due gli esordi assoluti per le campane e partita nella partita la meta dell’ex, una giocatrice che aveva iniziato a giocare a Formigine, in una delle squadre tutorate dal Bologna, che sfrutta un’indecisione difensiva e segna la prima meta delle Scugnizze.
Buona la prova delle napoletane nonostante il pesante passivo subito la partita, infatti, finisce 77-10, corretto il gioco e divertente nelle alternanze di possesso e per lo sfrontato coraggio dimostrato che sfidano in attacco le avversarie anche in inferiorità numerica, dimostrando miglioramenti tecnici e determinazione.

Comments

0